La pandemia è ancora in pieno corso; la crisi sociale ed economica è molto pesante, specialmente per i più poveri e vulnerabili; la crisi climatica sta peggiorando; malgrado questo – ed è scandaloso – non cessano i conflitti armati e si rafforzano gli arsenali militari.

E’ tempo di ricominciare
a lavorare per la pace

I prossimi 10 anni saranno decisivi. Per fermare il cambiamento climatico. Per impedire una nuova guerra mondiale. Per uscire dalla crisi sociale ed economica. Per effettuare la transizione ecologica. Per democratizzare la rivoluzione digitale. Per prevenire nuove grandi migrazioni…

Per affrontare e risolvere questi grandi-problemi-comuni-glocali, c’è bisogno dell’impegno di tutti gli abitanti della terra, cittadini, cittadine e istituzioni di ogni livello. Dobbiamo sviluppare una mentalità e una cultura del “prendersi cura” capace di sconfiggere l’indifferenza, lo scarto e la rivalità che purtroppo prevalgono. Cura delle giovani generazioni, cura della scuola, cura degli altri, cura del pianeta, cura del bene comune e dei beni comuni, cura dei lavori di cura, cura della città, cura dei diritti umani, cura della democrazia,… C’è bisogno di una politica e un’ economia della cura.

La cura è il nuovo nome della pace

Domenica 10 ottobre 2021 inauguriamo insieme il decennio della cura. Partecipa alla Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità.

ADERISCI ORA

























    Se, una volta registrato, vuoi modificare i dati inseriti scrivici una mail a adesioni@perlapace.it
    INVIA

    DONA

    Dal 1961, centinaia di migliaia di persone provenienti da ogni parte del mondo hanno marciato da Perugia ad Assisi per promuovere il rispetto dei più importanti valori e diritti universali.
    Così sarà ancora il prossimo 10 ottobre.
    Ritrovarsi assieme sarà bello e importante.

    Aiutaci a pagare le spese necessarie per organizzare la Marcia della pace e della fraternità.

    Dona quello che puoi!
    Ogni contributo è importante!
    E tutti valgono allo stesso modo.

    OPPURE DONA TRAMITE:

    Bonifico bancario

    Banca Popolare Etica
    Intestato a: Agenzia della Pace
    IBAN: IT 58 Q 05018 03000 000011070737

    Bollettino postale

    CCP n. 19583442
    Intestato a: Agenzia della Pace
    Via della Viola n. 1 – 06122 Perugia